DANIELE GASPERINI PRESIDENTE DI SAMMAUROINDUSTRIA

DANIELE GASPERINI NUOVO PRESIDENTE DI SAMMAUROINDUSTRIA

San Mauro Pascoli (19 giugno 2020) – Nuovo presidente di Sammauroindustria. Alla guida dell’associazione pubblico-privato è stato eletto Daniele Gasperini, 39 anni, sammaurese, architetto libero professionista, specializzato nella progettazione architettonica, urbanistica e interior design. Gasperini riceve il testimone da Miro Gori, ideatore di Sammauroindustria, al quale va la carica di direttore dell’associazione.Rinnovato anche il consiglio di amministrazione composto dal nuovo presidente, Fabrizio Casadei, Alessio Di Prodi, Marco Piazzi, Nicola Rossi, Riccardo Sciutto. 

La nomina di Gasperini segna il passaggio di una nuova generazione al timone di Sammauroindustria, fortunato sodalizio che quest’anno festeggia la doppia decade. “Sammauroindustria in questi anni ha sempre raffigurato un gruppo di imprenditori illuminati con una visione che andava oltre gli interessi economici, in quanto conteneva e contiene tuttora un progetto per la comunità in grado di far crescere e innovare in meglio un intero territorio – spiega il neo Presidente Gasperini – Quello che più mi spinge in tal senso è l’amore e l’affetto incondizionato che ho per il mio paese e ogni volta che posso dare il mio contributo per una crescita e un arricchimento della nostra collettività lo faccio e lo farò (come ho fatto di recente nella valorizzazione del compendio di Villa Torlonia – Parco Poesia Pascoli). Il mio impegno in Sammauroindustria sarà nella strada maestra per un percorso di crescita collettiva per le imprese e più in generale per il tessuto sociale e culturale”. 

Due gli assi portanti dell’attività di Sammauroindustria, sin dalla fondazione: la valorizzazione della cultura della calzatura e della figura di Giovanni Pascoli. Entrambi gli obiettivi vengono perseguiti rispettivamente con il concorso internazionale “Un Talento per la scarpa” (20aedizione) e con il Premio Pascoli di poesia (18a edizione). A questi si aggiunge il Processo del 10 agosto, evento punto di riferimento dell’estate in Romagna.

Tra i progetti in cantiere presentati dal neo presidente c’è la creazione di un rinnovato asse Sammauroindustria-Villa Torlonia-Cercal. L’associazione si impegnerà nel sostegno dello spostamento della scuola del Cercal alla Torre, nonché nella realizzazione del museo della scarpa. 

“In questo momento di crisi mondiale e alla luce della scomparsa di uno dei pionieri della calzatura sammaurese come Sergio Rossi (a cui si lega il ricordo commosso dell’ex Presidente Werther Colonna), si deve porre come obiettivo quello di trasferire la sede Cercal, la scuola di formazione della calzatura, a Villa Torlonia, coniugando così al prodotto dell’eccellenza calzaturiera il patrimonio storico architettonico – afferma Gasperini – La scarpa come oggetto del desiderio del lusso e dell’eccellenza del made in Italy aggregata alla grande poetica culturale pascoliana produce così una comunità identitaria viva e aperta al mondo. Costruire e realizzare la Scuola-Museo Cercal dove custodire il patrimonio immenso lasciatoci in eredità dai maestri sammauresi tramite un archivio fisico e digitale e iconografico. Un patrimonio di conoscenza e femminilità rivolto alle future generazioni che si approcciano al mondo della calzatura di lusso e che deve obbligatoriamente essere frequentato e fruito nella sua maniera più profonda. Una banca della bellezza sammaurese dove stile, eleganza ed estetica hanno saputo raggiungere ogni angolo del mondo”. 

I soci di Sammauroindustria

Sammauroindustria è un’associazione pubblico-privato che raccoglie le principali aziende calzaturiere del distretto di San Mauro Pascoli (Casadei, Gianvito Rossi, Giuseppe Zanotti, Pollini, Sergio Rossi), la scuola del Cercal e il Comune di San Mauro Pascoli. Collaborano con l’associazione Romagna Banca per il Premio Pascoli e Confindustria Romagna per Un Talento per la Scarpa.

L’Ufficio Stampa PrimaPagina
(Filippo Fabbri)
Tel. 3471567681